giovedì, agosto 17, 2006

UN CITTADINO TRA I CITTADINI

Giorni fa è incredibilmente finita sui giornali la notizia che Renato Schifani, capogruppo di Forza Italia, ha fatto normalmente la coda davanti al ristorante anziché pretendere un trattamento di favore.
Io penso che allo stesso modo si potrebbe anche pubblicare un articolo sul atto che Schifani non picchia la moglie, oppure non passa con il rosso oppure non spaccia droga.
Il capogruppo di Forza Italia, pur essendo un personaggio di spicco nel mondo politico, è un cittadino normale con dei diritti, dei doveri e con quelle regole civili di buon senso ed educazione da rispettare .
Questi comportamenti , che io reputo normali e civili, non dovrebbero fare notizia.
Il fatto che un gesto così sia finito sui giornali, è segno che non siamo abituati alla buona educazione e tantomeno all’ugualianza dei diritti e dei doveri, cose che ovviamente riguardano anche i politici.
Gli italiani non sono imbecilli (come il giornalista) e il fatto che Schifani si sia comportato come un cittadino tra i cittadini, non penso che possa aumentare simpatie nei suoi confronti.

1 commento:

Tafanus ha detto...

Caro Redbull, io la notizia l'ho presa da Repubblica, esattamente da un "bonsai" di Alessandra Longo, scitto col chiaro intento della presa per il c...

Grazie della visita